26 Settembre 2017
immagine di testa

news
percorso: Home > news > News Generiche

Cat. 2004-2005 atto primo

29-06-2017 09:31 - News Generiche
È un momento dell´anno agonistico in cui si inizia a tirare le somme di mesi di lavoro.
I tanti nuovi ingressi di settembre hanno dato soddisfazioni ai tecnici Mangano-Scifo-Ubaldi: giovanissimi venuti al campo per "provare l´atletica" e poi, man mano che i giorni passavano, hanno appreso che la corsa è sì un gesto naturale, ma dietro il movimento c´è tanto lavoro, tanto esercizio, che ogni gesto fatto con precisione rende la corsa più armoniosa ed efficace per la prestazione in gara e così, passo dopo passo, si sono ritrovati a "praticare Atletica".
Una categoria che ha destato stupore è stata quella 2004-2005. Composta perlopiù da ragazze giunte in Società da pochi mesi, già si sono ritagliate un posto di tutto rispetto nell´atletica laziale. Auspichiamo che il loro impegno agonistico coinvolga altri compagni di allenamento più ritrosi alle gare.
Per snocciolare qualche risultato ricordiamo il terzo e quarto posto di Matilde Patanè e Benedetta Giambò sui 200m del Trofeo Atleticamo in 30"55 e 30"64. Ai 300m del Campionato provinciale sfilano in 49"09 e 50"29; giornata in cui Margherita Di Vaia scende sotto i 2´ sui 600m, 1´59"97 e sui 1000m del Trofeo Liberazione scrive il PB in 3´41"88. Beatrice Stocchi scaglia il vortex a più di 25m percorre i 300m in 56"50; Chiara Cannella percorre i 60m in 9"79 e partecipa attivamente alla 4x200 con le compagne Stocchi-Giambò-Patanè per fermare il crono a 2´08"48. Giulia Barlaam prende parte alla 4x100 insieme a Stocchi-Patanè-Giambò della seconda giornata del campionato provinciale e giungono 9^ in 58"61. In quell´occasione Giulia indossa ben due maglie di campionessa provinciale: nel getto del peso con un lancio da 10,92m e sui 60m corsi in 8"46; grazie a questi risultati viene convocata nella squadra che la provincia di Roma presenta all´annuale triangolare "Napoli incontra Roma e Firenze", manifestazione giunta alla 20^ edizione e con un rappresentante Tirreno nelle varie edizioni sempre presente.
Barlaam corre i 60m in 8"3 (manuale), si aggiudica un argento e contribuisce al successo della 4x100 che porta così alla vittoria della rappresentativa romana.
La maggior parte dei giovanissimi biancoblu ha già ben compreso che l´Atletica è sì uno sport individuale, dove l´allenamento continuo e costante offre risultati, ma ha anche assimilato che è la squadra che vince; la squadra deve essere compatta per portare risultati nei campionati, serve disponibilità e umiltà per sostenere tutte le gare richieste dai dispositivi federali, serve sostegno e appoggio ai compagni che affrontano le gare. Lo hanno capito in pieno e ne trarranno beneficio, sia sportivo che agonistico ed umano. Un plauso agli allenatori e buoni allenamenti a tutta la categoria giovanile, perché siete solo all´inizio del lavoro, ma è già un ottimo inizio.



Fonte: Patrizia Rotolo

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]