19 Maggio 2024
ASD TIRRENO ATLETICA CIVITAVECCHIA
...
#diventiamograndinsieme
dona il tuo 5x1000 06328191009
news
percorso: Home > news > News Generiche

podi e medaglie al regionale U14 e club Lazio

15-04-2024 18:47 - News Generiche
4x100ragazze
Campionati regionali al via della stagione outdoor con la prima uscita della cat ragazzi (2011-2012). Inizia proprio dagli U14 la lunga stagione dei campionati di società in cui ogni atleta è chiamato a coprire un numero preciso di gare per completare il quadro delle discipline che occorrono per formare il punteggio di squadra e cercare di accedere alla finale regionale.

Due giorni di gare in trasferta tra il campo di Lanuvio e quello di Latina per la prima fase e si rientra a casa con un oro, un argento e due bronzi, tanti podi importanti e la gestione delle gare da parte dei ragazzi in condotta in modo ineccepibile: attenti alle indicazioni dei tecnici e con ottima connessione fra loro, rispetto delle regole di gara e grande concentrazione e determinazione nel portare a termine le prove.

Silvia De Fazi, Claudio Ubaldi e Mario Pelliccione i tecnici in campo in queste due giornate intense e sicuramente impegnative: Sofia Biondi vince i 600m in 1’51”86 ed è bronzo nei 1000m in 3’27”24 e Myriam La Rosa argento nei 200ostacoli in 32”11 e la staffetta 4x100 femminile in 58.07 ( già bronzo al criterium della scorsa settimana in 57”54) con Pastorelli-Riccobello-La Rosa-Biondi e suspense per un rallentamento di corsa al primo cambio per invasione di corsia della prima frazionista avversaria che ha compromesso la situazione della classifica finale. Dopo le tre batterie risultano 4^ a soli 7centesimi dal podio, vincitrici di batteria dopo la squalifica della squadra dell’Esercito e si rimanda alla prossima occasione una classifica senza intoppi che purtroppo possono capitare per inesperienza giovanile. Nei 300m Emma Pastorelli vince la batteria in 51”91, così come Sandra De Fazi in 53”14; Elena Riccobello vince la batteria dei 200hs in 32”14 ed è 4^, eguaglia poi il personale al salto in alto a 1,37m piazzandosi in 4^ posizione con la stessa misura della 2^. Ancora a medaglia nei 60m ad ostacoli con il 6^ posto di Myriam La Rosa in 10”92 e di Elena Riccobello 7^ in 10”97; nei salti in estensione 3,38m per Pastorelli al lungo, al salto quadruplo 10,21m per Biondi e 10,06m per La Rosa; per i lanci Pastorelli è 4^ al peso con 8,53m e nei 200hs chiude in 34”87, Cloe Corvese e Giorgia D’Orazio debutto positivo con il peso a 5,24m e 5,09m e nei 60m Cloe vince la batteria in 9”77 e Giorgia ferma il crono a 9”87; al vortex si prestano Biondi 6^ con 29,87m, La Rosa 21,50m, Riccobello 21,16m e De Fazi 19,27m. Ottimo il ritorno di Linda Pontani alle gare con la prova ai 60m in 9”18 e al salto in alto 1,25m.

La squadra maschile è totalmente al primo anno di categoria e si sono difesi egregiamente: Andrea Tavella è bronzo sui 1000m in 3’18”66; Leonardo Grossi, Andrea Tavella e Francesco Leoncelli coprono le gare dei 60m corse in 9”08 e 9”47 e il quadruplo atterrando a 10,99m, 10,95m e 10,37m piazzandosi fra le dieci posizioni generali. Il tanto amato vortex viene scagliato a 36,36m da Tavella e a 27,35m da Leoncelli, quest’ultimo vince poi la batteria dei 300m in 53”52 e Tavella i 200hs in 33”43. Evento aperto agli esordienti per il trofeo del “decathlon cup”, Chiara Riccone F10 (2013) è bronzo con l’ottimo tempo di 1’56”85 sui 600m sfidando ogni più rosea aspettativa, bene anche la prova dei 60m chiusi in 10”07.

Intanto al centro sportivo delle fiamme gialle di Casterlporziano, al raduno del Club Lazio, selezione dei migliori giovani atleti della regione, convocati Giordano Peluso e Viola Riccetti per il settore velocità, Asia Bernardini e Myriam Tofi per il mezzofondo e Beatrice Pelliccione per i salti in estensione e le prove multiple; molto stimolante l’allenamento con i tecnici referenti di specialità ed i parietà delle altre realtà regionali.

“Il programma gare si fa ormai sempre più impegnativo. Due giorni di gare per i ragazzi che non hanno lesinato certo impegno ed agonismo come dimostrato dai risultati, di assoluto valore. Al di là dei risultati, è avvincente vedere i ragazzi incitarsi l’un l’altro prima e dopo le proprie gare, un ulteriore motivo di soddisfazione che rende ancora più emozionante la giornata di gare.”

Fonte: Patrizia Rotolo

Realizzazione siti web www.sitoper.it