10 Dicembre 2019
tirrenoatleticacivit@libero.it
news
percorso: Home > news > News Generiche

Dai Cadetti ai Senior, Tirreno atletica sempre in prima linea

29-05-2019 11:28 - News Generiche
Lorenzo Patane'
Il Maggio allo Stadio Paolo Rosi di Roma all’insegna dei campionati regionali, si conclude con il w-e dedicato alle cat Junior/Promesse (2001-1997). Ogni atleta ha onorato le competizioni, chi registrando il PB e chi sfiorandolo e chi portando a casa un posto sul podio come Filippo Masoni, argento con 23”55 sui 200m eguagliando il PB, e Lorenzo Patanè che finalmente abbatte la barriera del minuto, chiudendo i 400Hs e conquistando il bronzo in 59”50.
L’organizzazione delle gare è stata impeccabile, senza interruzioni e intoppi bloccanti nonostante, soprattutto nella seconda giornata, il maltempo non ha concesso tregua alcuna. Per il resoconto delle altre gare, registriamo i PB di Masoni e Patanè sui 100m, rispettivamente in 11”58 vincente di batteria, e 11”98.
I 200m impegnano anche Eric Pifferi in 25”05: partito in sordina, affronta con grinta la curva e vince la batteria sovrastando gli avversari. Pifferi si lancia anche sui 400m conclusi in 56”48. Riccardo Vanzetti sceglie anche lui il giro di pista, 53”18 corsi in maniera concentrata; a fargli compagnia Alessio Mangano cat Senior con un ottimo 52”34 e gli amici di squadra della cat Allievi: Alessio Feuli in 55”92, Christian Ceccarelli 1’00”47 e Stefano Braccini al passaggio di cat. 1’01”24. Piacevole ritorno alle gare per Luca Sartorelli (2003) per lui salto in lungo 5,20m e 200m in 26”07.
800m sofferti da Vlad Madei per una forte allergia, l’allievo2002 rimane poco sotto il personale e conclude in 2’09”82; Stefano Braccini parte più grintoso e si migliora di oltre 2 secondi con 2’22”63.
Le competizioni del nutrito gruppo di allievi si arrichisce poi del 400hs di Paolo Bazzano in 1’01”15, del salto in lungo di Alessio Feuli con 5,53m e di Christian Ceccarelli con 5,51m.
Le prove dei 200m al femminile vedono le buone prestazioni di Caterina Riccetti , crono di spessore che ritorna alla distanza preferita con un più che apprezzabile 27”69, di buon auspicio in proiezione del giro di pista. Stessa distanza per Claudia Amorosi vincitrice di batteria in 27”87, gara corsa in maniera volitiva .
400m ancora per Riccetti in 1’05”16 e Alessandra Guglielmi in 1’06”76 vicinissima al personal best di pochi centesimi , pb conseguito appena la scorsa settimana . Doppio giro di pista per Giulia Cangani in 2’42”22, sotto una pioggia battente che ha reso la competizione più ardua .
Per la cat. Senior, finale di giornata con la volitiva Silvia Nasso, che dopo la maternità sta tornando più coriacea e consistente che mai, affronta un 5000m in 19’40” ben oltre le prospettive del momento.
Il meteo non è stato clemente, la pioggia mai interrotta e a tratti più scrosciante ha limitato le prestazioni, complimenti comunque a tutti per aver affrontato l’impegno con serietà.
In contemporanea alle gare delle cat. Assolute si è svolto il campionato regionale di prove multiple cadetti; test sicuramente di carattere perché rimanere sotto l’acqua per 4 ore e alternare pista e pedane vale già molto. Le singole gare sono risultate al di sotto delle aspettative per tutte e 29 partecipanti; Matilde Patanè affronta tutte e cinque le gare (80hs-salto in alto-salto in lungo-giavellotto-600m) e si piazza in 9^posizione, al primo anno di categoria, ottenendo la sua migliore prestazione sui metri 600, ultima delle 5 gare, sinonimo questo di una concentrazione mai venuta meno.
Giulia Barlaam decide di partecipare soltanto a due gare, 80hs e giavellotto, per non perdere il clima agonistico in un calendario povero di competizioni e, pur rimanendo fuori classifica generale, ha ricavato ottime indicazione dalle prestazioni ottenute.



Fonte: Patrizia Rotolo

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]