14 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Premiazione reg. 2012

15-04-2013 14:01 - News Generiche
"La fatica non è mai sprecata: soffri ma sogni". Pietro Mennea
Lo scorrere delle immagini sulle parole del campionissimo e le imprese di Fabrizio Donato, oro agli Europei di Helsinki e bronzo alle Olimpiadi di Londra e i successi del 2012 di Roberta Bruni, l´astista reatina che ha stabilito due nuovi primati nazionali juniores, superandosi quest´anno con il 4,60 indoor di Ancona, hanno dato inizio alla cerimonia di premiazione di tecnici, dirigenti e atleti saliti ai vertici regionali nella stagione appena trascorsa.
I saluti iniziali da parte del Presidente fidal Lazio Pietrogiacomi, del vicepresidente fidal Parrinello e del Presidente Coni Lazio Riccardo Viola hanno messo l´accento sull´importanza del lavoro quotidiano svolto dagli allenatori, figure che si dedicano in modo assoluto ed appassionato e che diventano punti di riferimento per i ragazzi che vogliono praticare il più nobile degli sport. Parole che risuonano familiari e fanno visualizzare immediatamente la giornata alla pista del Casaletto rosso, con Claudio presenza fissa che non perde mai di vista nessun atleta, una memoria incredibile per i progressi di ognuno di loro con un occhio al cronometro e l´altro alla loro crescita.
Roberto, Claudio, Lorella, Riccardo, Ilio, Daniele, Emanuele nomi e volti ormai noti per le loro qualità e poi le nuove leve: Massi, Orlando, Scifo e Ubaldi:tutti i tecnici accolgono i ragazzi con un sorriso, li confortano nelle sconfitte; li rimproverano negli sbagli; li spronano a lavorare a fondo; gli insegnano ad essere corretti verso gli avversari e verso se stessi perché il sudore e la fatica la sentono tutti perciò il rispetto più grande è di tagliare comunque il traguardo e, stanno insegnando loro ad amare l´Atletica.
Claudio Ubaldi, Presidente e allenatore, ha ritirato il premio per il settore assoluto e per il settore promozionale; Tirreno atletica, quindi, sempre più Società di punta nel panorama laziale che annovera titoli di ogni ordine e grado dal regionale al mondiale.
Per mano di Roberto Frinolli campione dei 400hs, ha inizio la premiazione degli atleti. Tra i suoi migliori risultati ricordiamo le Olimpiadi di Città del Messico del 1968; in quell´occasione è stato primatista italiano nei 400 ostacoli con il tempo di 49"14, il primato è stato superato solo 23 anni dopo, nel 1991 da Fabrizio Mori.
Quindi premi per i quattro staffettisti campioni regionali su pista Berretti,Flaccavento, Patanè,Polidori e subito dopo Isabella Papa per l´argento ai campionati italiani indoor sui 1000m; bronzo campionati italiani di cross; 4^ Campionati italiani 800m; argento Campionati italiani 1500m. Ora si apre il capitolo 2013, il lavoro da fare è molto e sulla base di questi successi la Tirreno Atletica saprà solo che migliorarsi.



Fonte: Patrizia Rotolo

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account